Mini guida al fantacalcio

Calcio

Da quando, nel 1988, il giornalista Riccardo Albini inventò il Fantacalcio adattandolo da una versione americana relativa al baseball, il gioco italiano fantasy per eccellenza ha fatto molta strada. Ospitato per una ventina d’anni sulle pagine del quotidiano sportivo più letto d’Italia, la Gazzetta dello Sport, il Fantacalcio ha contato numerose varianti anche su altri periodici, su internet e nelle camerette di tanti appassionati che ne hanno inventato altrettante versioni “home made”. Attualmente i diritti del marchio appartengono al gruppo L’Espresso, che bandisce annualmente un campionato ufficiale sul sito www.fantacalcio.it. Vista la varietà di versioni esistenti, ci baseremo su quest’ultima per stilare una mini guida al Fantacalcio che aiuti i nuovi giocatori a capire meglio le regole del gioco, sebbene vale la pena ricordare che ognuno può varare il proprio campionato personalizzato in cui sfidare amici e colleghi anche senza registrarsi su portali ufficiali o pseudoufficiali. In Italia, i migliori siti web in assoluto sono quello di Fantacalcio Fantabettiamo e quello del Fantacalcio Sky.

Regole del gioco

Lo scopo del Fantacalcio, così come avviene per i campionati di calcio ufficiali, è quello di arrivare a fine stagione avendo realizzato più punti degli avversari. Per farlo, è necessario mettere su una squadra virtuale composta da una rosa di 18 calciatori che militano nella Serie A, 11 dei quali andranno di volta in volta a comporre la formazione titolare che dovrai schierare in campo per sfidare i tuoi avversari. Come si calcola il punteggio settimanale? Dopo ogni turno di campionato, i partecipanti al campionato virtuale dovranno assegnare ad ogni uomo schierato in campo il relativo voto attribuitogli dalla redazione sportiva de L’Espresso, e la somma dei voti degli 11 titolari costituirà il punteggio complessivo della squadra. Il punteggio viene poi sommato ogni settimana a quello delle settimane precedenti, e a fine campionato verrà decretato vincitore chi avrà quello più alto.

Come formare la propria rosa di campioni

Poco prima dell’inizio del campionato, viene stilato un elenco di tutti i calciatori del campionato italiano di Serie A. Ad ogni calciatore viene assegnato un valore in fantamilioni, ed ogni fantallenatore dovrà scegliere fra questa lista 2 portieri, 6 difensori, 6 centrocampisti e 4 attaccanti che andranno a costituire la rosa della sua squadra. A differenza del calcio reale, tuttavia, ogni “presidente/allenatore” ha un tetto limite di denaro da poter spendere, che nella fattispecie è uguale a 300 fantamilioni.

Come si calcola il punteggio settimanale

Non solo i voti relativi alle prestazioni. Al punteggio totale ottenuto dalla tua squadra andranno infatti aggiunti anche punti extra, come i 3 per ogni gol realizzato da ogni attaccante che schiererai titolare, o altri 3 per ogni rigore parato dal tuo portiere. Attenzione, oltre ai punti bonus esistono anche punti malus, che ti vengono detratti nel caso in cui un tuo titolare venga ammonito (-0,5) o espulso (-1), segni un autogol (-2), fallisca un rigore (-3) o, se è il portiere titolare, subisca un gol (-1). Ci sarebbe molto altro da dire, ma in linea di massima questo è tutto quello che devi sapere per sapere per muovere i primi passi nel gioco più bello del mondo (dopo il calcio).