Bonus scommesse

Pronostici

Sono spesso uno dei motivi per cui si sceglie un bookmaker piuttosto che un altro, e spesso è questo il punto focale su cui i vari “bookies” si fanno concorrenza: i bonus delle scommesse. Dal classico bonus di benvenuto, che oramai tutti offrono, fino al bonus sui versamenti successivi al primo o rimborsi nel caso in cui si perda una scommessa per colpa di un pareggio, ci sono davvero tante opportunità in questo settore.

Sicuramente il principale bonus di cui poter usufruire è quello sul primo versamento. Riservato esclusivamente ai nuovi clienti, viene proposto di solito un bonus anche del 100% sull’importo del primo versamento fino ad un limite massimo (ad esempio, bonus del 100% fino a 100 €).

Il vantaggio è che si ha più denaro con cui poter fare le scommesse, pertanto si può rischiare anche un po’ di più senza per questo finire il denaro a disposizione.

Un’altra tipologia di bonus molto ricercata dagli utenti è quella “senza deposito“. In sostanza, si tratta di una somma di denaro che il bookmaker accredita sul conto di gioco del proprio cliente per il semplice fatto che egli si è iscritto. Sono solitamente delle somme minime, di pochi euro, ma comunque valide per fare almeno una o due scommesse ed iniziare a prendere confidenza con la piattaforma di gioco.

Bonus di compleanno, riservati agli iscritti che fanno un versamento di denaro nel giorno in cui compiono anche il compleanno. Solitamente è una percentuale che viene calcolata sull’importo del versamento.

Bonus per la conferma del conto. Poiché è fondamentale confermare i dettagli inseriti inviando una copia della propria carta di identità (se non lo avete fatto, non sarete in grado di ritirare i soldi eventualmente vinti), alcuni bookmaker offrono un piccolo bonus semplicemente per questa operazione.

Rimborso delle scommesse nel caso in cui si verifichino determinati risultati. E’ il caso, ad esempio, di una multipla (che solitamente deve avere un numero minimo di scommesse, ognuna delle quali con una certa quota minima) che viene rimborsata nel caso in cui la “bolletta” si perda a causa di un pareggio o di un altro evento poco frequente. Rappresenta un interessante vantaggio per giocare un po’ più tranquilli e rischiare magari quel filo in più per fare una vittoria migliore.

Tutti i bonus sono validi? In linea generale “si”, lo sono, perché tutti permettono di avere più denaro per poter giocare e fare scommesse. La differenza fondamentale la fanno le condizioni legate al prelievo di denaro del bonus. Tutti i bookmakers, infatti, richiedono un certo numero di scommesse effettuate o un certo importo giocato prima di rendere disponibile la somma di denaro per il prelievo da parte del giocatore.

A cosa stare attenti? Semplice, alle condizioni di prelievo del bonus. Diffidate di quei bonus troppo belli per essere veri perché nella maggior parte dei casi, il bookmaker che lo offre pone anche delle condizioni estremamente gravose da dover realizzare per poter fare il prelievo, tanto che a volte non conviene assolutamente soddisfarle.

Alla fine dei conti, diciamo che un bonus è utile, certamente, ma solo se le condizioni di prelievo non sono impossibile o troppo difficili da raggiungere.